Al Carignano Pirandello guarda a Bunuel

Un Pirandello che guarda a Buñuel, in cui i veri pazzi sono i borghesi pettegoli del paese che indagano gli altri con una curiosità morbosa che diventa violenta, come nel mondo di oggi fra realtà e social. È il Così è (Se vi pare) che Filippo Dini mette in scena e interpreta, insieme a Giuseppe Battiston e Maria Paiato, nella nuova produzione del Teatro Stabile di Torino (Tst) in prima nazionale al Carignano dall'11 dicembre al 6 gennaio. "Per la prima volta - ricorda il direttore del Tst Filippo Fonsatti - lo Stabile programma una propria produzione al Carignano per 4 settimane. Abbiamo deciso di farlo come accade nelle grandi capitali teatrali europee, convinti dalla bontà dello spettacolo, da una compagnia stellare e dalla regia. Una partita che inizia già vinta perché quest'anno abbiamo già superato il record di pubblico dell'anno scorso". In questo Pirandello, spiega il regista, "i temi trattati hanno un'enorme attinenza col presente, con la ricerca spasmodica ma vana della verità".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Giornale La Voce
  2. Giornale La Voce
  3. ObiettivoNews
  4. Questure Polizia di Stato
  5. Torino Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Burolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...